Elafonissos Elafonissos, Cape Elena

Elafonissos
Vacanze
Storia
Pirateria

•Alloggio
Spiaggie
Fotografia
Video
Bellezze

Guide-Mappe
•Con mezzi di trasporto pubblico.
• Con automobile
• Con autoscafo

Gite
• Zarakas-Monemvassia
• Vatika-Asopos
• Kythira-Antikythira

Wallpapers
•Per cellulari
•Per calcolatore

CiviltÓ
• Natura 2000

Comunicazione

CURIOSIT└

CAVO MALIAS (PUNTA MALIAS)

L'estremitÓ sud-est di Peloponneso,terminazione di monte Parnonas al mare, lÓ dove i 600m. di montagna incontrano verticalmente il Mar Mirtoo,lÓ dove centinaia di navi hanno incontrato il silenzio del fondale. La punta della Grecia la quale Ŕ stata adorata e cantata dall'antichitÓ fino ad oggi come nessun altro vicolo marino.

Il raggiungimento del lato nord della punta col faro, si fa arrivando al bellissimo paese Velanidia,dopo essere arrivati in macchina fino a Neapoli, e continuando da lý attraverso una strada senza asfalto fino al paese Agios Thomas. Da lý seguendo il percorso pedonale segnalato ''D10'' ,seguiamo il percorso pi¨ classico di vicolo a Punta Maleas fino al suo faro,percorso che Ŕ stato seguito per decine di anni per portare lÓ tutta la roba necessaria per il suo funzionamento.

Il raggiungimento dal mare dall'altro lato, Ŕ particolarmente difficile e l'ancoraggioálÓ Ŕ impossibile (attenzione alle onde che si creano dal passaggio di grandi navi dalla regione). Questo percorso si consiglia nelle ore mattutine e fino al mezzogiorno per approfittarsi della luce solare.

Il raggiungimento del lato Sud della punta si fa,dopo essere arrivati in macchina da Neapoli,arrivando al grande paese di San Nicola,al lato Sud di Vatika, e continuando da lý attraverso una strada senza asfalto fino ad Agia Marina e Kanataki. Da lý seguendo il percorso pedonale segnalato ''D14'', si arriva inizialmente al monastero di Agia Irini e 200m. dopo alle celle di San Giorgio.

Il raggiungimento dal mare Ŕ facile ma l'ancoraggio Ŕ relativamente difficile al porticciolo nascosto esattamente sotto il monastero con i suoi pini. Tranne l'ancora buttata nel mare, vi ne servira una seconda per attaccarsi alle roccie (attenzione all'ondulazione che si crea dalle navi passanti vicino).Questo percorso viene consigliato nelle ore pomeridiane.



OSSERVATORIO TEDESCO

Arriviamo guidando da Neapoli fino al bellissimo paese Velanidia al lato Nord di Vatika ed in seguito dopo il paese continuiamo in salita il vicolo pedonale ''D11'' fino all'osservatorio tedesco che Ŕ stato costruito durante la seconda guerra mondiale e ci sta come un osservatore silenzioso del Mar Mirtoo.



CAVERNA DI CASTANIA'

'E una caverna di bellezza sorprendente. La sua visita Ŕ capace di farvi adorare il mondo sotterraneo. Esistono due percorsi alternativi per la caverna di Castania con punto di partenza comune la cittÓ di Neapoli. Al primo percorso si sale cosý come si fa per arrivare al colletto e dopo si scende fino il paese di Castania dietro il paese di Vatika. Dal paese si segue la segnalazione fino alla caverna. Per il percorso alternativo, saliamo da Neapoli verso Lachi e poco prima del paese giriamo a sinistra verso Paradisi (una sosta alle sorgenti sotto i platani vi disseterÓ), continuiamo verso Castania e seguiamo la segnaletica verso la caverna.



CASTELLO DI AGIA PARASKEVI- DIASSELO

Salendo dalla cittÓ di Neapoli verso Faraclo,alla nostra sinistra quasi alla metÓ del nostro percorso, incontriamo il castello di Agia Paraskevi. Con dietro la montagna di Parnonas, si diventa tuttuno con il paesaggio e ti sorprende con la sua improvista presenza quando sei ormai arrivato vicino. 'E stato costruito nel medioevo e sta lý impressionante e particolare fino ad oggi ,insieme con i danni che ha subito nel passare del tempo. Continuando verso il paese di Faraclo la vista della baia di Vion cosý come la sua pianura, di ricompensano con la loro bellezza sorprendente. Il paese si chiama anche il balcone a Vatika. Continuando in salita, in poco tempo si arriva a Diasselo girando a destra alla stradina, all'inizio con la macchina e poi continuando a piedi. La cima di Profitis Ilias ai 744m. vi ricompenserÓ offrendovi una vista splendente di Monemvasia,di Elafonissos,di Neapoli,di Kythira e dei paesi circostanti.



PAVLOPETRI-LAGO DI STROGHILI

A Punta,uscendo dal ferry-boat di Elafonissos, si gira a destra esattamente lÓ dove finisce il molo e inizia l'asfalto. Percorriamo quasi 800m. di strada senza asfalto a fianco alle colline di sabbia fino di arrivare alla spiaggia di Pavlopetri con l'isoletta omonima di fronte. Alle nostre spalle si trova il lago Stroghili ed alla nostra sinistra il canale che unisce il lago col mare.

LÓ ci sono tombe antiche a forma di camera alla costa di Pavlopetri con le acque smeraldine. Delle scale scolpite,tombe antiche a forma di cassa sopra l'isoletta omonoma di fronte. Pocchi metri sotto la superficie,si trova sommersa in una piccola distanza dall'isoletta, la cittÓ antica di Vion che descrive Pausanias al suo libro ''Laconica'' il 2o sec.d.C.

'E stata sommersa il 375 d.C. da un terremoto il quale, secondo un indagine di Krupis Ilias e Stamulis Iakovos, Ŕ stato di 7-8 gradi della scala Richter (probabilmente era anche pi¨ forte visto che lo stesso fenomeno ci Ŕ stato contemporaneamente a Gerakas, a Monemvasia, a Plythra e probabilmente anche a Diakofti dell'isola Kythira.).Questa ampiezza del terremoto ha partecipato alla trasformazione della terra vicino al mare in sabbia trasformando in un attimo, una vasta regione di terra in sabbia muovente. Risultato di tutto questo Ŕ stato il distacco della terra della penisola Onu Gnathos (Mandibola di Asino) e la formazione di Elafonissos di oggi.



LA FORESTA FOSSILIZZATA

La foresta fossilizzata si raggiunge arrivando in macchina da Neapoli, al grande paese di san Nicola alla parte Sud di Vatika e continuando di lÓ tramite una stradina fino a Santa Marina e dopo 100m. a destra fino al mare. Dal mare si raggiunge molto pi¨ facilmente visto che si trova alla baia omonima da Santa Marina alla parte Est di Profitis Ilias. Le due bellissime spiaggie con le loro acque splendenti, creano un paesaggio della foresta fossilizzata raro e unico. L'ancoraggio Ŕ facile e l'esistenza di scale e di bitte scolpite vi offrirano tutte le comoditÓ.

Elafonisos © 2005-2007 elafonissos.gr